New to Busy?

The I-Land: l'isola che proprio non c'è

7 comments

dexpartacus
67
24 days ago5 min read

Immagine priva di Copyright


Ciao Steemians!


La peggior serie televisiva di tutti i tempi?
Probabilmente no, ma per sua sfortuna riesce a giocarsela alla grande per questo ambitissimo premio, quel che é certo è che sia una delle peggiori produzioni Netflix di sempre.

Come avrete potuto intuire non mi è piaciuta assolutamente, ma a quanto pare leggendo alcune recensioni sul web non sono solo, l'ho guardata tutta fino alla fine soltanto per vedere fino a che punto potevano spingersi con questa assurdità.

Occhio che ci saranno molti spoilers in questo articolo, ma non preoccupatevi se, al contrario di me, siete sani di mente, non la guarderete mai.

L'inizio non è dei migliori, un richiamo troppo netto alla storica serie televisiva Lost, il che potrebbe essere un pregio ma diventa un gran difetto perché il paragone é scontato e se non sei in grado di reggere il confronto rischi una figuraccia, difatti é proprio quel che succede.
Scene a caso, ecco una frase che potrebbe racchiudere l'intera serie, mi chiedo io... ma nessuno l'ha guardata una volta finito di girarla!? Non si sono accorti della cavolata pazzesca che ne é venuta fuori!? Avevano tutta sta fretta di farla uscire...mah!?

Naturalmente ci saranno motivazioni a me oscure di tempistiche e contratti che ne giustifichino l'esistenza per quel che si è presentata, almeno spero.

Una delle prime scene senza senso é quella quando alcuni squali agguantano in acqua uno dei malcapitati sull'isola, ah già, dimenticavo che naturalmente avendo citato Lost c'é ovviamente un isola, ma quello sì poteva già intuire dal nome della serie, con una decina di uomini e donne che ci arrivano senza saperne il perché e non ricordandosi il proprio passato, ma torniamo agli squali che se lo sbranano, dopo un po' sto tizio viene ritrovato sulla spiaggia con tre/quattro tagli su una gamba e sopravvive..davvero!?!? Nell'acqua ci saranno stati almeno 3 litri di sangue...metteteci anche che sti qui raramente bevono acqua mangiano durante la serie e siamo apposto, come avrà fatto a guarire non é dato sapersi, ma soprattutto come é possibile che dopo essere stato attaccato da più squali ne esci fuori con qualche taglio sulla gamba.

Assurde le scene di un presunto stupro, il ritrovo di un enorme palazzo in mezzo all'isola che viene raggiunto da soltanto due di loro perché gli altri non sembrano troppo interessati nonostante ci si possa arrivare in mezza giornata di cammino il resto del gruppo preferisce restare sulla spiaggia a morire di fame aspettando i soccorsi.

Quando si recano in qualsiasi posto dell'isola passano inevitabilmente vicino a delle cascate, sempre le stesse, si vede che non avevano molte altre alternative riguardo agli scenari, su un isola enorme come sembra essere quella in effetti non ci sono molte alternative.

Il culmine dell'indecenza arriva abbastanza presto, quando già alla seconda puntata scopri quello che per una qualsiasi altra serie sarebbe potuto tranquillamente essere il finale di stagione, cioé il fatto che i nuovi abitanti dell'isola fossero intrappolati in un esperimento virtuale, classica la storia che li accomuna: galeotti presi dal braccio della morte che hanno firmato delle liberatorie per farsi torturare psicologicamente, mai visto prima insomma.

Quindi ora sapete che son tutti dei pazzoidi assassini psicopatici, ma ciò nonostante sono tutti gentili e tranquilli in un primo momento, poi man mano che ricordano il proprio passato la loro vera personalità viene fuori, ma questo pezzo vi può anche stare.

Un'altra cosa brutta é che il direttore del carcere nel quale sono rinchiusi vuole sabotare l'esperimento perché i carcerati non meritano secondo lui una seconda chances e devono morire, allora fa infiltrare nella simulazione due pseudo giustizieri che si presentano ai simpatici occupatori dell'isola con i nomi di Bonni e Clide, fantasia alle stelle, tanto che addirittura i poverelli che non ricordano nulla riescono a ricordarsi che questi nomi non gli tornarono nuovi.

Il finale poi riesce a raggiungere l'apoteosi, si viene a scoprire che sono tutti vecchi ma si vedono giovani, non si sa bene quanto tempo abbiamo passato sull'isola, non si sa na mazza, lei è l'unica innocente, ma se era innocente perché era tra degli psicopatici tra i quali suo marito che le ha ammazzato la madre!? Comunque lei ha scontato la propria pena ed é libera...grande! Peccato che il mondo sia una sorta di mix tra città futuristica e città zombie, comunque... Semplicemente fantastico direi!!

Se vi state chiedendo da dove arriva sta "lei", torniamo alla fiera della scontatezza, la protagonista assoluta che ha parecchie difficoltà a tenere alto il nome di questa serie nonostante gli sforzi, devo ammettere che è riuscita a farmi tenerezza tendente a pena, nessun attore meriterebbe di recitare in scempi del genere.

Praticamente una puntata di black Mirror fatta malissimo che dura 7 episodi, i quali riescono a risultare praticamente tutti inutili, dal primo all'ultimo.

Se permettete vorrei darvi tre consigli:

1 - Non guardatela
2 - Non guardatela neanche a tempo perso
3 - Non guardatela assolutamente


Grazie a tutti per aver letto, un abbraccio!


2019-08-16 15.29.00.jpg

Logo by @ryo-6414


1.jpg

Logo by @ran.koree



10216
Camminare

Comments

Sort byBest